Citazioni‬ ‪in ‎Italiano‬

Citazioni‬ ‪in ‎Italiano‬

Pitigrilli (Dino Segrè, 1893-1975)

Mano fredda, cuore caldo. Anche in francese si dice cosi: anche in russo, anche in arabo. Questo dimostra che l'imbecillità è universale.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893-1975)

***

I medici senza clienti si chiamano scienziati.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893-1975)

***

La sola autentica sclerosi è la sclerosi dello spirito.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893-1975)

***

La prefazione è quella cosa che si scrive dopo, si stampa prima, e non si legge né dopo né prima.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893-1975)

***

L’intelligenza nelle donne è un’anomalia che si incontra eccezionalmente come l’albinismo, il mancinismo, l’ermafroditismo, la polidactilia.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893–1975), L’esperimento di Pott, 1929.

***

Il paradosso sta al ragionamento come il jiu-jitzu sta alla lotta greco-romana.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893–1975), Dizionario antiballistico, 1953.

***

Indira lo ricevette nel suo appartamento di due camere e cucina, una terrazza all’ultimo piano, inondata di lillà bianchi. Gli architetti moderni, per farsi perdonare le abominazioni sottostanti disegnano degli splendidi ultimi piani, in colaborazione con ciò che non esce dal Politecnico, cioè il cielo, le piante e le nuvole.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893–1975), Nostra Signora di Miss Tif, 1974.

***

– Dove sarà andata? – domandè Casablanca.
– Non molto lontano – rispose Guendaline –. Al massimo dall’altra parte della terra.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893–1975), Nostra Signora di Miss Tif, 1974.

***

Alcuni mesi fa settecentomila imbecilli hanno speso tre lire ciascuno affinché uno di essi vincesse un milione. Era la lotteria per fornire di un cannocchiale l’osservatorio astronomico della Repubblica d’Andorra, che fino allora aveva sempre osservato le stelle a occhio nudo. Uno di quei settecentomila imbecilli sono io, ma fra me e gli altri corre una piccola differenza: che agli altri è rimasto il biglietto, e a me è toccato il milione.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893–1975), I vegetariani dell’amore, 1931.

***

È consigliabile servirsi della menzogna solo nelle grandi occasioni, considerandola come un rimedio eroico al quale si mette mano solo nei casi di emergenza: la menzogna è uno di quei medicinali che presentano rischio di assuefazione.Pitigrilli (Dino Segrè, 1893–1975), La donna di 30, 40, 50, 60 anni, 1967.